Curriculum vitae dell'avv. Lorenzo Tornielli.

Nato a Roma il 15 dicembre 1957, diplomato presso il Liceo scientifico di San Donato Milanese nel 1977 con il massimo dei voti, laureato nel luglio 1981 presso l'Università di Milano, facoltà di giurisprudenza, dopo avere superato gli esami con una media di 29,6/30. Dopo l’Università ha prestato servizio militare come Ufficiale della Guardia di Finanza presso la dogana di via Valtellina a Milano. Iscritto all’albo degli avvocati nel gennaio 1993, prima di questa data ha praticato la professione forense dal 1983 in Lodi e svolto l’attività di giornalista fin dal 1985, prima per il Cittadino di Lodi, e poi per il Giornale di Milano, sotto la direzione di Indro Montanelli, di cui conserva lettere autografe, e infine per il Corriere della Sera. Come giornalista si è sempre occupato di cronaca giudiziaria civile ed amministrativa. Ha all'attivo alcune pagine esplosive sugli scandali delle bocciature agli esami di avvocato (allora di procuratore legale) articoli che, nel loro piccolo, hanno contribuito a creare quel clima che è sfociato nella riforma degli esami stessi, che ha portato al sistema attuale, peraltro tuttora non compiuto. Ha pure all'attivo alcune pagine, pubblicate sia sul Giornale che sul Corriere, che hanno denunciato, fra le prime sulla stampa quotidiana, la grave crisi ed i problemi della giustizia civile. Dal 1994 si dedica esclusivamente alla professione forense, che comunque è stata la sua attività principale sin dal 1983.  

Gli articoli sono a disposizione degli interessati presso lo studio.

Lo studio di cui è titolare ha all'attivo particolari soddisfazioni, quali, prima fra tutte, l'essere riuscito a salvare, nel 1993, la compagine dell’Ordine dei Giornalisti di Milano guidata dal Presidente Dr. Franco Abruzzo, che stava per essere dichiarata decaduta per lotte intestine fra i membri. Questo ha portato a difficili vertenze civili, penali ed amministrative contro l’Ordine Nazionale dei Giornalisti, vertenze che si sono risolte tutte nel migliore dei modi e che oggi appartengono alla storia dell'Ordine Lombardo dei Giornalisti. Trattasi di documenti divenuti di dominio pubblico, per essere stati pubblicati su riviste specializzate e riferiti dalla stampa quotidiana, e pertanto a disposizione degli interessati.

Torna alla prima pagina.